Nasce il Digital Transformation Institute

L’istituto studia il tema della Digital Transformation per promuovere uno sviluppo urbano, territoriale, sociale ed economico sostenibile

Nasce il Digital Transformation Institute, dalla volontà di alcuni esperti, provenienti dal mondo della ricerca pubblica e privata, di indagare, con un approccio multidimensionale e interdisciplinare, come la Digital Transformation influenzi e ridefinisca la struttura, la natura e le dinamiche della nostra società, fino a cambiare profondamente il nostro quotidiano.

Il centro di ricerca si propone come think tank e punto di incontro tra il mondo universitario della ricerca pubblica e privata, le istituzioni e le aziende e intende studiare il tema della Digital Transformation nei suoi impatti sull’economia, l’organizzazione, la società, le persone. L’obiettivo dell’Istituto è di supportare la comprensione delle modalità, delle caratteristiche e delle linee di sviluppo di una società e di un’economia supportate dal digitale, per comprenderne le dinamiche e promuovere uno sviluppo urbano, territoriale, sociale ed economico sostenibile.

Una linea di ricerca con approccio “multi-stakeholder” che vede coinvolti tutti gli associati per sviluppare attività comuni e una linea di ricerca “ad hoc” che coinvolge singoli soci e partner o gruppi di essi, per la realizzazione di attività verticali e dedicate ad analizzare gli impatti della Digital Transformation su settori specifici, sono le linee di attività che metterà in campo DTI nei prossimi mesi.

Gli obiettivi saranno raggiunti grazie ad un hub di competenze provenienti da esperti e organizzazioni di settori differenti e all’impegno di Stefano Epifani e Alberto Marinelli dell’Università La Sapienza, Maurizio Carta dell’Università di Palermo, Giovanni Boccia Artieri dell’Università di Urbino Carlo Bo, Gianfranco Vento della Regent’s University, Emanuele Spampinato di Assintel e di Sonia Montegiove di LibreItalia, soci fondatori del Digital Transformation Institute.

Il Digital Transformation Institute crede nell’importanza di mettersi in relazione e fare sistema, soprattutto in uno scenario complesso ed interconnesso come quello attuale. Per questo sono founding partner dell’istituto aziende come Cisco, Google, Facebook, Eni e SWG, mentre altri accordi sono in via di definizione.

Comunicazione, confronto e dialogo le parole d’ordine del Digital Transformation Institute.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *